Università Cattolica del Sacro Cuore

Facoltà di Scienze politiche e sociali

giovedì 19 marzo

Carissime studentesse, carissimi studenti,

nel porgervi un caloroso saluto, dopo qualche tempo che non vi scrivo, mi viene da dirvi che “giungo con notizie, in questa ora buia, e con consigli”.

L’ora è in effetti, metaforicamente, buia, anche se mentre vi scrivo a Milano splende il sole. Le notizie drammatiche sul numero dei morti e sul diffondersi del contagio ci allarmano, ci turbano. Ma la certezza di un destino di bene, che richiamavo nel mio precedente messaggio, ci rinsalda. Pur sapendo che non possiamo cambiare, se non in piccola parte, il tempo che stiamo vivendo, edificati da questa speranza sappiamo di poter decidere come viverlo al meglio. Facendo tesoro anche delle difficoltà e delle sofferenze, rendendo questi giorni, come ci diceva l’Arcivescovo nell’Omelia di domenica, “i giorni della grande libertà”. E anche, aggiungo, delle scelte responsabili, in alcuni casi coraggiose, certamente consapevoli, che ciò che dipende da noi merita il nostro impegno.

Da parte nostra, con i colleghi docenti e tutto il personale dell’Università, stiamo producendo il massimo sforzo per continuare l’anno accademico in modo proficuo.

In questi giorni vedete i vostri docenti ripresi da una videocamera, il più delle volte nella loro intimità domestica, con cuffia audio e microfono. E credo possiate immaginare cosa sia parlare allo schermo di un computer, con il dubbio di essere vittima di un disturbo di dissociazione della personalità, magari cercando di intravvedere dentro o dietro lo schermo il volto di qualche studente; o con il terrore di perdere la registrazione per un improvvido problema di connessione, in questi giorni in cui tutti usano la rete per qualunque necessità.

I colleghi a volte mi riferiscono dei problemi che incontrano, dei timori per un risultato non pienamente soddisfacente. Soprattutto, molti si dispiacciono di non potervi incontrare. In tutti vedo una passione, che mi conforta. La nottata passerà. E nel frattempo siamo tutti qui per cercare di darvi il meglio.

Nella scorsa settimana, la prima nella quale avevamo programmato attività on-line, i docenti della Facoltà di Scienze politiche e sociali hanno prodotto circa 600 lezioni videoregistrate in Blackboard, qualche decina di sessioni dal vivo quando necessarie, oltre a molti altri materiali didattici di vario genere.

Con i Coordinatori dei corsi di laurea stiamo costantemente monitorando la situazione e, salvo rarissime eccezioni legate a circostanze speciali e di emergenza, tutto procede. Certo, non tutto sempre va come vorremmo andasse; qualche problema, non lo nascondo, c’è. Ma, complessivamente, lo sforzo sembra pagare. I riscontri che abbiamo, anche da voi studenti, sono per lo più positivi. 

Vengo ora ad alcune notizie e aggiornamenti specifici.

  1. In merito al recupero delle lezioni e agli esami di profitto al momento confermo quanto vi ho scritto la scorsa settimana: il recupero avviene ora con le video-lezioni registrate e utilizzerà, se la situazione lo consentirà, due settimane in presenza a maggio, al termine del semestre; il calendario degli esami di profitto è allo stato attuale confermato;
  2. gli esami di laurea e laurea magistrale della sessione di aprile sono confermati con il calendario e nelle modalità già comunicate; per il periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza le sedute si terranno con collegamento da remoto dei candidati (gli interessati riceveranno specifica comunicazione dal Polo studenti, le istruzioni per l’utilizzo degli strumenti telematici sono disponibili a questo link: https://studenticattolica.unicatt.it/studenti-corsi-e-carriera-esami-di-profitto/studenti-Presentazione%20TEAMS_per%20esami.pptx): dopo la proroga già comunicata dei termini di consegna per le triennali, le uniche novità riguardano, al momento, le lauree magistrali, per le quali, come già comunicato sul sito, abbiamo prorogato al 14 aprile la consegna della tesi e disposto che quest’ultima avvenga in formato elettronico.
    Insieme ai Coordinatori di Corso di studio stiamo monitorando la situazione dei laureandi e possiamo rassicurare tutti che, fermo restando che la conclusione nei tempi previsti resta la soluzione preferibile per tutti, eventuali ritardi specificamente imputabili alla situazione non graveranno in alcun modo sui laureandi stessi;
  3. per quanto riguarda gli stage in corso o in programmazione per i prossimi mesi, insieme ai Coordinatori dei Corsi di Studio abbiamo elaborato delle Linee Guida generali di Facoltà che trovate al seguente link https://milano.unicatt.it/facolta/scienzepolitichesociali-2020-linee-guida-stage-crisi-covid.
    Tali Linee guida non si applicano, per la loro specificità, ai percorsi di tirocinio e stage dei Corsi di Studio in Scienze del servizio sociale e in Lavoro sociale e servizi per le famiglie, i minori e le comunità, per i quali è in corso di definizione analogo strumento, che sarà anch’esso pubblicato sul sito.

Vengo infine ai consigli. Questo periodo particolare potrà essere occasione di crescita per voi, come per noi, se saprete viverlo da protagonisti, sia nel compito proprio dello studente, sia come interlocutori attenti di noi docenti:

  1. cercate allora di sfruttare al meglio tutte le occasioni di studio e di lavoro che, nelle modalità presenti, vi proponiamo. Affinché gli strumenti, imperfetti, che stiamo usando possano dare i loro frutti abbiamo bisogno del vostro aiuto. Per quanto possibile seguite le lezioni video-registrate man mano che queste vengono caricate su Blackboard dai docenti, dedicatevi al lavoro personale (esercizi, paper, relazioni) che vi è assegnato, studiate individualmente sui materiali bibliografici a vostra disposizione, confrontatevi, ove possibile, tramite strumenti elettronici con i vostri compagni di corso;
  2. non mancate mai di mandarci dei messaggi su ciò che non va bene e, anche, sperabilmente, su ciò che va bene. In questo periodo non abbiamo i vostri volti da scrutare, per individuare segni di dubbio o approvazione. Fate che le vostre mail o i vostri commenti sui forum suppliscano per quanto possibile a tale incolmabile mancanza;
  3. vi raccomando infine di seguire sempre gli aggiornamenti in Homepage di Ateneo e sul sito della Facoltà.

Sperando vivamente di potervi presto incontrare e ricordandovi che la mia porta (elettronica) è sempre aperta, se avete questioni da segnalare, vi saluto ancora molto cordialmente

Guido Merzoni
Preside della Facoltà di Scienze politiche e sociali


Martedì 10 marzo

Carissime studentesse, carissimi studenti,

come sapete la sospensione dell'attività didattica in presenza è stata prorogata fino al 3 aprile nel quadro dei più generali provvedimenti presi dalle Autorità di Governo.
Innanzitutto tengo ad aggiungere la mia voce a quelle che in questi giorni sollecitano a comportamenti responsabili per contribuire al contenimento della diffusione del virus. E’ una battaglia che ciascuno di noi può contribuire a vincere, con senso civico e spirito solidale, soprattutto verso le fasce più deboli della popolazione, facendo la propria parte per il perseguimento del bene comune.
Per come vi ho conosciuti sono certo che lo stiate già facendo e continuerete a farlo.

Ho parlato lungamente venerdì pomeriggio in videoconferenza con gli studenti rappresentanti in Consiglio di Facoltà. Mi hanno comunicato la preoccupazione di molti di voi per la situazione. Vi assicuro che tutti, autorità accademiche, docenti, dirigenti e personale tecnico e amministrativo, stiamo impegnandoci al massimo, perché nonostante la gravità della situazione l’impatto sull’ordinato sviluppo dell’attività accademica sia minimo.

Seguono alcune indicazioni aggiornate sulle attività delle prossime settimane.
1. Per quanto riguarda il recupero delle lezioni, il piano che stiamo attuando, come già comunicato, prevede

  • lezioni videoregistrate e messe a disposizione degli studenti in Blackboard, di norma in differita streaming attraverso lo strumento Collaborate Ultra disponibile sulla piattaforma (quindi non è necessario scaricare alcun programma), per tutte le settimane di sospensione a partire da quella presente;
  • un recupero di due settimane di lezione in presenza dall'11 al 22 maggio che, con il prolungarsi della sospensione, diventerà prezioso per consentire un numero significativo di lezioni con il valore aggiunto della interazione in aula.

Come sempre, e a maggior ragione in tutto il periodo di sospensione delle lezioni, è indispensabile che gli strumenti didattici siano accompagnati dal vostro studio individuale e dal confronto con i vostri colleghi nelle modalità telematiche possibili.

2. Per quanto riguarda gli esami di profitto, al momento e per tutti gli scenari attualmente ritenuti probabili per l’evoluzione dell’emergenza sanitaria, possiamo confermare il calendario già comunicato, con possibili lievi aggiustamenti solo per le prove parziali e i pre-appelli laddove necessario.

3. Per gli esami di laurea della sessione di aprile è previsto quanto segue.

Lauree triennali
Per i corsi di studio triennali della sede di Milano, i cui esami di laurea sono programmati durante il periodo di sospensione dell’attività didattica, 1-2 Aprile, le sedute dovranno tenersi in remoto, con collegamento video, seguendo le prescrizioni delle Autorità. Specifiche indicazioni saranno fornite agli studenti interessati. Ho provveduto a prorogare i termini di consegna degli elaborati al 29 marzo.
Per i corsi di studio triennali della sede di Brescia, i cui esami di laurea sono programmati il 7 Aprile, le sedute dovranno tenersi con la sola presenza della commissione e del candidato.
In entrambe le sedi la proclamazione dei laureati avverrà immediatamente alla conclusione dell’esame. Purtroppo siamo costretti a sospendere la cerimonia di proclamazione collettiva. Quando sarà possibile, a emergenza finita, programmeremo una festa di laurea in sede.

Lauree magistrali
Gli esami di laurea magistrale della sede di Milano programmati dal 20 al 22 aprile sono al momento confermati. Le modalità dipenderanno dalle disposizioni delle Autorità per il periodo in questione e specifiche indicazioni saranno fornite agli studenti interessati per tempo.

Per piacere non esitate a contattare i vostri docenti e a farci avere tutte le segnalazioni e tutti i legittimi quesiti che riterrete necessari e opportuni.
Rinnovo a tutti voi il più caloroso saluto da parte mia personale e di tutti i colleghi.
Guido Merzoni
Preside della Facoltà di Scienze politiche e sociali

 


giovedì 5 marzo

Carissime studentesse e carissimi studenti della Facoltà di Scienze politiche e sociali,

come sapete dalle comunicazioni delle Autorità civili e del Magnifico Rettore, la sospensione delle lezioni è stata prorogata di un’altra settimana. A questo punto, l’attuazione di quanto comunicato in merito al recupero delle lezioni stesse, che chiameremo convenzionalmente Piano A, viene rinviato alla data della ripresa, al momento prevista per il 16 marzo.

Pur continuando a ritenere che la didattica in presenza, che consente l’interazione diretta e completa tra docenti e studenti, sia da preferire, diviene a questo punto indispensabile avviare dalla prossima settimana l’erogazione di lezioni videoregistrate e fruibili in tele-didattica, convenzionalmente Piano B.
Per il momento, limitiamo le videoregistrazioni al recupero dell’attività didattica di una sola settimana di lezioni, nell’ipotesi di riprendere poi il 16 marzo con le lezioni in presenza e attuare il recupero delle altre lezioni perse nelle settimane ad esso dedicate dall’11 al 23 maggio.
Anche le lezioni in presenza, quando riprenderanno, potranno essere, almeno per qualche tempo, registrate, per consentire di fruirne, pur nei limiti che la tecnologia ci pone, a tutti gli studenti che non potranno essere in aula.

Saranno videoregistrate e progressivamente messe a disposizione sulla piattaforma Blackboard, a partire dalla prossima settimana, le lezioni previste nella prima settimana di sospensione delle lezioni dal 24 al 29 febbraio.
Le lezioni videoregistrate saranno fruibili da voi studenti in qualsiasi momento, probabilmente per un arco di tempo limitato, in differita streaming. L’interazione tra docenti e studenti potrà avvenire in differita secondo modalità che vi saranno indicate da ciascun docente (mail, forum su Blackboard o altro).

Ciascuna lezione videoregistrata potrà avere una durata inferiore ai 45 minuti canonici della didattica frontale, perchè il diverso contesto richiede tempi diversi.

Vi invito pertanto tutti a iscrivervi ai corsi in Blackboard laddove non l’aveste già fatto e a tenere costantemente monitorata la vostra mail istituzionale di i-catt per comunicazioni mie e dei docenti.

Un caloroso saluto a tutti voi anche da parte di tutti docenti della Facoltà.
Ci mancate, credetemi, e ci auguriamo di potervi incontrare di nuovo presto.

Guido Merzoni


mercoledì 4 marzo

Care studentesse e cari studenti della Facoltà di Scienze politiche e sociali,

come già vi è noto dalle comunicazioni del Magnifico Rettore, in seguito ai provvedimenti delle autorità in merito all’evoluzione della diffusione del Coronavirus COVID-19, tutte le attività didattiche sono sospese anche per questa settimana, fino a sabato 7 marzo, ma sperabilmente potranno riprendere lunedì prossimo, 9 marzo.

L’intera comunità accademica dell’Università Cattolica, a partire dal Rettore, i Presidi, i docenti e il personale tecnico-amministrativo, si sono attivati fin da subito per monitorare la situazione e trovare le soluzioni più opportune, eque ed efficaci per affrontare i problemi connessi. Fin da subito si è deciso che la comunicazione agli studenti nell’emergenza dovesse essere gestita direttamente dal Rettore, anche per massimizzare la tempestività della diffusione delle informazioni. Ora che stiamo andando verso l’auspicabile ripresa dell’attività ordinaria, mi rivolgo a voi come Preside della Facoltà di Scienze politiche e sociali in accordo con i Coordinatori dei Corsi di studio.

Mi preme innanzitutto sottolineare come il periodo di crisi e di allarme che abbiamo vissuto e ancora stiamo vivendo, di particolare prova per alcuni di voi, soprattutto per quanti sono stati toccati negli affetti familiari o risiedono nelle zone più direttamente colpite dalla diffusione del virus e ai quali esprimo tutta la solidarietà della Facoltà, sia un’occasione di riflessione sul valore delle relazioni e sul significato del vivere. Come ci ha detto domenica l'Arcivescovo nell'Omelia della S. Messa in Duomo, questo è comunque e soprattutto un "momento favorevole per essere uniti e diventare saggi".

La Facoltà è convinta che il suo compito educativo non si esaurisca nel trasmettere informazioni, conoscenze e competenze, ma miri alla formazione integrale della persona. Per le prime, così come per quest’ultima le modalità didattiche tradizionali e in presenza sono, quando è possibile, sempre da preferire. Per questo le attività di recupero, sostitutive e integrative, cercheranno di discostarsi il meno possibile da tale modello. Da lunedì 9 quindi, salvo diverse e nuove disposizioni delle autorità civili e sanitarie impegnate a garantire la sicurezza delle attività in essere, le lezioni riprenderanno normalmente nelle aule dell’Università.

Recupero delle lezioni sospese
Dato l’attuale scenario, con la ripresa delle attività didattiche in sede prevista da lunedì prossimo, il recupero delle lezioni sospese è gestibile per la Facoltà con lezioni in presenza utilizzando 2 delle 3 settimane previste dal calendario accademico per il recupero, tra l’11 e il 23 maggio, e prima dell’inizio della sessione estiva di esami, programmato per il 3 giugno. Allo scopo potranno eventualmente essere utilizzati anche i primi tre giorni della Settimana Santa e gli ultimi tre della successiva che al momento sono previsti come giornate di vacanza.
Tutto ciò ci consentirà di non riprogrammare il calendario degli esami di profitto della sessione estiva, che rimarrà inalterato e, sperabilmente, permetterà di mantenere la calendarizzazione ordinaria delle prove parziali e dei pre-appelli, salvo che, in alcuni casi, non si sia costretti a farli coincidere con i primi appelli della sessione estiva.

Attività nel periodo di sospensione
Durante il periodo di sospensione delle lezioni le comunicazioni dei docenti e l’eventuale pubblicazione di materiali didattici integrativi saranno veicolate, come già sta avvenendo, dalla piattaforma Blackboard, all’interno della quale vi invitiamo a iscrivervi a tutti gli insegnamenti di vostra pertinenza per usufruire di tali contenuti.

Studenti stranieri del curriculum IRGA e residenti in “zone rosse”
Abbiamo notizia di non pochi studenti stranieri iscritti al corso in inglese IRGA che sono tornati nei paesi di residenza e che difficilmente potranno rientrare a breve. Abbiamo poi alcuni studenti residenti nelle zone rosse, che non potranno essere presenti in aula alla ripresa delle lezioni. Ad entrambe queste categorie di studenti saranno garantiti strumenti didattici usufruibili in remoto, quali videoregistrazioni di lezioni, slide commentate o altro.

Tengo comunque a rassicurarvi sul fatto che gli Organi decisionali dell’Ateneo, a partire dal Rettore e dal Senato accademico, i Coordinatori dei Corsi di studio, tutti i docenti e il personale tecnico-amministrativo sono impegnati ad individuare soluzioni idonee a far fronte a qualunque scenario si prospetti nelle prossime settimane e a garantire il regolare svolgimento di tutte le attività didattiche, lezioni, esami, esami di laurea, nelle modalità che ci saranno consentite dalla situazione.

Grato per la fiducia che vorrete continuare a riporre nell’Ateneo e nella Facoltà, vi saluto cordialmente, augurando a tutti buon lavoro.

Guido Merzoni