Università Cattolica del Sacro Cuore

Integrazione studenti con disabilità e studenti con DSA

La segreteria dei Servizi per l'integrazione degli studenti con disabilità e con DSA, attraverso il supporto tecnico-amministrativo e quello didattico del personale pedagogico specializzato, si propone di accompagnare gli studenti nell’esperienza universitaria sostenendone il percorso dalle prime fasi di orientamento fino al conseguimento della Laurea.


A chi si rivolge


Coloro che desiderano usufruire dei Servizi per l'integrazione devono essere in possesso di almeno uno dei seguenti documenti in corso di validità:

  

  • verbale d’invalidità civile” ai sensi dell’art. 20 della Legge 3 agosto 2009 n. 102;
  • verbale di accertamento dell’handicap” ai sensi della Legge del 5 febbraio 1992 n.104;
  • certificazione medica attestante una disabilità temporanea (es.: frattura del braccio);
  • certificazione di, conseguita entro 3 anni dal momento dell’immatricolazione o dopo il compimento del 18° anno di età (riportante almeno uno dei disturbi previsti dalla legge 170/2010 - dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia - e gli adeguati codici nosografici).

Qualsiasi altro documento sanitario verrà ammesso solo previa valutazione della Commissione Interna del Servizio Integrazione.

La segreteria si riserva il diritto di richiedere eventuali documentazioni integrative per meglio garantire il supporto personalizzato.


Supporto tecnico-amministrativo


  • Gestione delle pratiche amministrative.
  • Servizio di accompagnamento degli studenti con disabilità alle lezioni compatibilmente con il numero delle richieste.
  • Servizio di trasporto tra le diverse sedi dell'Ateneo e le principali stazioni ferroviarie (Centrale, Cadorna, Garibaldi) e stazioni MM (tutte quelle all'interno dell'Area C) compatibilmente con il numero delle richieste.
  • Mediazione sul materiale didattico.

 


Supporto didattico


  • Orientamento matricole: sostegno dello studente nella scelta del Corso di Laurea e nella fase iniziale di frequenza alle lezioni fornendo informazioni e strategie utili per intraprendere il percorso universitario.
  • Servizio di consulenza pedagogica (attraverso colloqui individuali e incontri di gruppo): mediazione didattica rispetto ai bisogni degli studenti per la frequenza dei corsi e il superamento degli esami.
  • Servizio di consulenza tecnologica: organizzazione di incontri periodici, individuali e di gruppo, per individuare le soluzioni tecnologiche più opportune nel percorso universitario.

            


EVENTI di interesse

Studenti con disabilità e DSA nelle lauree e nei percorsi abilitanti: criticità e prospettive

Milano, 6 luglio 2018 - Auditorium Testori - Piazza Città di Lombardia, 1 Milano

Il diritto di accesso ai livelli superiori dell’istruzione per le persone con disabilità e DSA è riconosciuto e garantito dalle Università̀ italiane.
Per le cosiddette lauree abilitanti, tale diritto deve essere perseguito nella prospettiva del necessario bilanciamento con altri interessi parimenti riconosciuti nella Carta costituzionale italiana. Nella consapevolezza che alcune condizioni fisiche o psichiche possono interporre ostacoli allo svolgimento di determinate mansioni, assume particolare rilievo il dovere degli Atenei di formare professionisti in grado di svolgere compiutamente il proprio ruolo professionale.
In termini più̀ generali, è in gioco la responsabilità̀ che il mondo accademico si assume – abilitando i propri laureati allo svolgimento di una determinata professione – nei confronti dei soggetti terzi che di quei laureati saranno pazienti o discenti e, più̀ in generale, nei confronti della società̀.
In questa prospettiva, il Coordinamento degli Atenei Lombardi per la Disabilità (CALD) e la Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati Disabilità (CNUDD) organizzano un convegno volto a promuovere un confronto tra le diverse esperienze maturate nelle università̀ italiane e a livello internazionale, nonché́ a individuare le problematiche più̀ significative e le possibili soluzioni.

|| programma

La partecipazione è gratuita. Per motivi organizzativi si prega di segnalare la propria presenza entro il 30 giugno 2018, all’indirizzo convegno6luglio2018@gmail.com indicando nome, cognome, affiliazione e indirizzo email. Saranno forniti i servizi di traduzione simultanea e di sottotitolazione.