Università Cattolica del Sacro Cuore

Open evening postgraduate. Al via dodici nuovi corsi per il nuovo anno accademico

Milano 08 maggio 2017

Giovedì 11 maggio la Formazione Postlaurea dell’Università Cattolica presenta l’offerta formativa 2017/18 nelle sedi di Milano e Piacenza.

Nuovo appuntamento con l’Open evening postgraduate giovedì 11 maggio a Milano e in diretta streaming a Piacenza.

Nella Cripta dell’Aula Magna in largo Gemelli 1 a Milano alle ore 17 alla tavola rotonda “Il futuro del lavoro incomincia dalla formazione” parteciperanno Mario Gatti, direttore della sede milanese dell’Ateneo, Maria Bisceglia, direzione Marketing e vendite Promos della Camera di commercio di Milano, Catterina Seia, responsabile editoriale de Il Giornale delle fondazioni e Il Giornale delle arti e delle imprese di Venezia. A seguire alle 18 saranno a disposizione nel primo chiostro gli spazi informativi per i colloqui e le informazioni relative a master, scuole di specializzazione e dottorati di ricerca.

Sempre l’11 maggio alle 17 la stessa tavola rotonda andrà in diretta streaming nell’aula N in via E. Parmense 84 a Piacenza e in appositi spazi sarà possibile ricevere informazioni sulla proposte dei corsi per il nuovo anno.

L’offerta formativa dell’Ateneo per l’anno accademico 2017/18 si arricchisce di dodici nuovi percorsi postlaurea specifici che garantiscono un approccio globale e innovativo alle professioni, prevedendo l’integrazione di competenze trasversali e di progetti sul campo con il supporto di un ampio network di organizzazioni a livello nazionale e internazionale.

Nell’ambito delle tecnologie digitali e dell’impatto che queste hanno nel mondo economico segnaliamo il master Digital innovation & fintech: la trasformazione digitale nel settore bancario e assicurativo, organizzato dalla facoltà di Economia in collaborazione con Cetif (Centro di ricerca in Tecnologie, innovazione e servizi finanziari).

Gli effetti della finanza sulla società portano alla richiesta di giovani preparati in tema di impact investing e integrazione dei criteri ESG (Environment, Social, Governance). Preparare a queste professionalità è l’obiettivo del primo master in Italia dedicato alla finanza sostenibile: Finanza: Strumenti, Mercati e Sostenibilità (Altis – Scuola Impresa e Società, in collaborazione con Anima SGR, Banco BPM, Etica SGR, Forum per la Finanza Sostenibile).  

Un altro master nuovo nel panorama dello sviluppo e dell’internazionalizzazione coniuga la conoscenza della lingua a quella della relativa “cultura” attraverso competenze economico-finanziarie, manageriali e linguistiche e culturali. Si tratta del corso Corporate Advisory e risorse interculturali – CARINT.

Ancora, in ambito societario, la funzione governance nei ruoli gestionali e di controllo richiede competenze legate allo sviluppo dell’impresa e alle sue trasformazioni. Il master Corporate Governance - COR-GOV forma esperti in grado di operare con e accanto al management delle imprese di medio-piccole dimensioni, con una visione innovativa.

Un’altra novità riguarda l’ambito della spesa pubblica. Per impostare la gestione dei processi di acquisto di beni e servizi e per affrontare la complessità occorrono competenze e strumenti specifici. Da questa consapevolezza nasce il master Project Management e Public Procurement, promosso dall’Alta Scuola Impresa e Società - Altis, pensato per professionisti in grado di ricoprire posizioni di responsabilità dirigenziale all’interno di Stazioni Appaltanti e imprese.

Gli aspetti socio-sanitari in ambito interculturale e delle migrazioni sono al centro del nuovo master con sede a Roma Migrations, culture, terrorism and mental health: addressing new challenges in Europe.

La cultura intesa come patrimonio da gestire da valorizzare, come potenziale da esplorare a vari livelli, è poi il tema del master Cultural diplomacy. Arts and media for international relations and global communication, promosso dall’Alta Scuola in Media Comunicazione, e Spettacolo - Almed, con sede a Roma. Città, musei, arte, musica, sport, grandi eventi e social media rappresentano, infatti, la nuova frontiera della reputazione globale. E rendere influenti e visibili a livello internazionale i patrimoni culturali di singoli Paesi, di città e territori, in sinergia con iniziative diplomatiche risulta essenziale.

Si rivolge a giovani professionisti, provenienti prevalentemente dai paesi di cultura straniera, ma anche a giovani neolaureati l’executive Master CULTURAL HERITAGE. Creativity, Innovation & Management realizzato in Partnership con l’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze, dove si svolge parte della didattica.

In ambito psicologico, sono in crescita tipologie di pazienti caratterizzati da utilizzo di nuove sostanze e diverse e nuove tipologie di dipendenze. L’Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli- ASAG propone il programma Clinica delle dipendenze Comportamentali e da Sostanze per formare laureati in Psicologia e Medicina nella valutazione e nel trattamento delle nuove e classiche forme di addiction in un’ottica bio-psico-sociale, con riferimento al nuovo paradigma dei “comportamenti di addiction senza sostanza”.

Almed propone infine nuovi percorsi innovativi e mirati per formare esperti e professionisti in campo radiofonico (Fare radio. ideazione, produzione e gestione dei prodotti radiofonici), sportivo, per carriere nella comunicazione dello sport nella produzione  mediale, di eventi, della comunicazione digitale e di club e leghe sportive (Comunicare lo sport),  di management cinematografico e di valorizzazione degli audiovisivi, con una visione strategica dell’impresa necessaria a operare scelte adeguate nel panorama nazionale e internazionale (Management dell’Immagine, del Cinema e dell’Audiovisivo-MICA).

Referente: Emanuela Gazzotti (emanuela.gazzotti@unicatt.it)