Università Cattolica del Sacro Cuore

Struttura

Il Master della durata di 1 anno, pari ad un impegno complessivo di 1500 ore e a 60 CFU, inizierà a gennaio e terminerà a dicembre 2018.
Le lezioni frontali si terranno a settimane alterne dal 25 gennaio 2018 fino al 07 luglio 2018 per 13 settimane. Le lezioni del giovedì e del venerdì impegneranno il corsista fino alle ore 18 mentre le lezioni del sabato si terranno dalle ore 9 alle ore 18 per 7 settimane e dalle ore 9 alle ore 13.30 per 6 settimane.

E’ obbligatorio frequentare almeno il 75% delle lezioni in aula.

  • L’organizzazione didattica del Master prevede lezioni frontali, testimonianze di operatori qualificati ed esperti, laboratori di esercitazione per sviluppare le capacità progettuali in campo museale, lezioni presso diversi musei e visite di studio.
  • I lavori di gruppo potranno essere completati a distanza.
  • L'esperienza di stage non è obbligatoria; essa potrà essere svolta presso musei, enti e istituzioni che si occupano di gestione, valorizzazione e comunicazione del patrimonio culturale. La ricerca dell'ente presso il quale svolgere l'eventuale percorso formativo è a carico dello studente.
    In caso lo studente non intenda effettuare il periodo di tirocinio gli sarà affidato un lavoro integrativo.
     

Struttura del Master ORE
Lezioni in aula 350
Lavori di gruppo - Monitoraggio a distanza - Studio individuale - Incontri con professionisti 450
Stage 450
Stesura elaborato finale 250
Totale 1500


La dimensione culturale in senso stretto è un dato quasi scontato e imprescindibile accanto alla quale serve una visione moderna del museo.

Al giorno d’oggi la figura del direttore di museo non è più solo quella di un tecnico (esperto di volta in volta di arte, storia, archeologia, scienze e quanto altro).  Al museologo servono, dunque, delle competenze trasversali che integrino la sua formazione con strumenti che gli consentano di interagire con i numerosi professionisti, oggi fondamentali per il successo di ogni museo.
Il museologo dovrà, quindi, avere anche conoscenze e competenze di museografia, politiche e diritto dei beni culturali oltre che di amministrazione.