Università Cattolica del Sacro Cuore

Il Master in sintesi


La disciplina penale dell'impresa rappresenta un settore in continua evoluzione, destinato a occupare sempre più spazio nella prassi giudiziaria.

L'intervento penalistico coinvolge molteplici settori e “momenti” dell'attività d'impresa. Accanto ai "classici" - ma non per questo meno fluidi - temi del diritto penale fallimentare, societario, tributario e del lavoro, hanno assunto negli ultimi decenni sempre più rilievo ulteriori profili patologici dell'attività economica, frutto di mutamenti profondi sia nella produzione e circolazione dei capitali, sia nella sensibilità del legislatore rispetto alla realtà d'impresa e al suo impatto sulla società moderna.

I recenti scandali e la finanziarizzazione della ricchezza a livello globale, da una parte, così come la consapevolezza del ruolo e della responsabilità dell'attività d'impresa nella società, dall'altra, hanno accresciuto l'impatto regolativo del diritto penale dell'impresa. Sono divenuti, così, nevralgici i temi del diritto penale finanziario, del contrasto alla circolazione dei capitali illeciti, della criminalità informatica, della responsabilità ambientale e, soprattutto, il tema della responsabilità “amministrativa” dell'ente ai sensi del d.lgs. 231/2001.

Una sicura padronanza della materia è indispensabile non solo per chi esercita le tradizionali professioni forensi, ma anche per chi opera a vario titolo all'interno delle imprese. Molteplici scelte aziendali presuppongono, infatti, una chiara consapevolezza del confine fra condotte penalmente lecite e illecite: assai spesso, però, tracciare tale confine appare arduo anche per i professionisti del settore. Il Corso mira a fornire gli strumenti per superare difficoltà di tal genere, attraverso un approccio innovativo e un attento studio sistematico alla materia, nonché un valido aggiornamento rispetto ai trend giurisprudenziali.

La complessità dei problemi che il diritto penale dell'impresa getta sul tavolo di lavoro dei professionisti reclama un approccio inevitabilmente interdisciplinare. Il Master coniuga il rigore scientifico e l'indispensabile sensibilità pratica con un serrato confronto con il sapere criminologico, economico-aziendale, civilistico, commerciale, finanziario, amministrativo, etc., che rendono possibile la comprensione del retroterra empirico sul quale è chiamato a intervenire, non sempre con sapienza chirurgica, il diritto penale.

Coinvolgendo i maggiori esperti italiani della materia, provenienti dal mondo accademico, dalla magistratura, dall'impresa e dalle professioni, il Master intende formare figure professionali altamente specializzate nel settore del diritto penale dell'impresa.

L'approfondita disamina della normativa e della giurisprudenza penale e delle essenziali nozioni extra-penalistiche di base sarà accompagnata da continue e mirate esercitazioni pratiche.