Università Cattolica del Sacro Cuore

Le nuove proposte postgraduate per il 2017/18

Milano 05 luglio 2017

Dal Fare radio alla Clinica delle dipendenze, dalla Cultural diplomacy alla digitalizzazione del settore bancario e assicurativo, dal Comunicare lo sport al Corporate advisory. Ecco alcuni temi al centro delle nuove proposte tra i master dell'Ateneo

Un’offerta nuova e ricca di tematiche che preparano a molteplici professioni e sanno rispondere alle esigenze di un mercato in costante evoluzione: così si caratterizzano le proposte dei master dell’Università Cattolica per il prossimo anno accademico 2017/18.

Nelle quattro sedi dell’ateneo, suddivisi in 12 facoltà, i master dell’Ateneo rappresentano un ampio spettro di professionalità, sono connotati spesso dall’interdisciplinarietà dei percorsi, hanno tutti un consolidato network con aziende e istituzioni, hanno una prestigiosa faculty italiana e internazionale e un sistema di tutoring personalizzato da parte di professionisti del settore. Dei 28 nuovi master attivati, 10 partiranno nella sede milanese.

Le novità per il prossimo anno accademico spaziano in molti ambiti disciplinari.

Nel settore bancario segnaliamo il master di primo livello Digital Innovation & Fintech: la trasformazione digitale nel settore bancario e assicurativo che offre una overview a 360° sull’evoluzione dello scenario del mercato digitale, dell’interazione dei clienti con le tecnologie e gli strumenti social e una formazione delle digital skills con riferimento alle competenze gestionali, statistiche e informatiche.
In campo economico e finanziario, in particolare, si distinguono il master di II livello in Finanza: strumenti, mercati e sostenibilità - il primo master universitario in Italia sulla finanza sostenibile promosso da ALTIS (Alta Scuola Impresa e società) -, e Corporate advisory e risorse interculturali, di I livello, che abbraccia competenze economico-finanziarie e ad un tempo linguistiche e culturali per fronteggiare le situazioni di shock interculturale che le imprese affrontano spesso nella fase della propria crescita internazionale.
ALTIS propone quest’anno anche Project management e public procurement, corso di II livello che vuole fornire ai decision makers, public buyers, funzionari e manager competenze per gestire la spesa pubblica e i processi di acquisto di beni e servizi.

In ambito legislativo è nato quest’anno il master di II livello Corporate governance che forma a ruoli di gestione e controllo nelle imprese con una particolare attenzione all’innovazione.
Nel settore della comunicazione ALMED (Alta Scuola in Media, comunicazione e spettacolo) apre diversi nuovi percorsi. Fare radio, ideazione, produzione e gestione dei prodotti radiofonici è un master di I livello dove gli studenti avranno la possibilità di partecipare fin dalle prime fasi progettuali alla realizzazione artistica di un programma, sperimentando i risvolti manageriali e di promozione.
Management dell’immagine, del cinema e dell’audiovisivo - MICA fornisce competenze inerenti l’economia e il diritto dell’industria cinematografica e le diverse fasi della filiera distributiva: il marketing, la comunicazione e la promozione del prodotto.
Comunicare lo sport, master di I livello, prepara content provider e project manager per lo sport, consulenti di comunicazione anche digitale per le società sportive e gli atleti.
Infine segnaliamo un master in inglese di I livello che avrà sede a Firenze. Cultural heritage: creativity, innovation and management. In partnership con Opera di Santa Maria del Fiore, questo master si rivolge a operatori nel settore dei beni culturali con un’attenzione specifica per il patrimonio storico-artistico e per il settore del turismo che richiedono innovazione, creatività e sviluppo del business.

Passando all’area psicologica ASAG (Alta Scuola in Psicologia “Agostino Gemelli”) propone due nuovi master. Clinica delle dipendenze comportamentali e da sostanze, di II livello, si rivolge a psicologi e medici e fornisce competenze nel trattamento delle forme, sia nuove sia classiche, di addiction in un’ottica bio-psico-sociale. Il corso risponde bisogno emergente di cura delle forme di dipendenza comportamentali: doping, gioco, sexual addiction, dipendenze affettive, disturbi alimentari.
Il master di II livello Il disturbo cognitivo comportamentale grave nel danno cerebrale acquisito: diagnosi e trattamenti forma professionisti che trattino pazienti che hanno subito gravi traumi cranici o cerebrovascolari e affetti da patologie neurodegenerative in fase avanzata.

Spostandoci nella sede di Roma dell’Ateneo, tra i molti master specialistici proposti, ne segnaliamo due in lingua inglese di I livello. Cultural diplomacy, arts and media for international relations and global communication, promosso da ALMED, forma professionisti per carriere internazionali sia nel settore pubblico che in quello privato nel campo delle relazioni internazionali, della creazione di grandi eventi di arte e cultura, per le strategie di branding di nazioni, città, imprese multinazionali. Si affronteranno in modo innovativo i temi legati alla diplomazia culturale, alla public diplomacy, alla diplomazia digitale e alla comunicazione globale per permettere agli studenti di acquisire le competenze in chiave strategica per operare sia nel pubblico che nel privato.
Migrations, culture, terrorism and mental health: addressing new challenges in Europe è invece un master di I livello che forma esperti socio-sanitari in ambito interculturale e delle migrazioni che operino nelle istituzioni sociali, sanitarie e scolastiche e nel terzo settore. Inoltre il corso forma operatori per la lotta al terrorismo attraverso la realizzazione di percorsi a favore del dialogo e di strategie comunicative che prevengano il terrore.

I master dell’Ateneo verranno presentati all’Open evening Master giovedì 14 settembre 2017. E’ possibile prenotare un colloquio individuale di orientamento, anche via Skype e per ricevere informazioni si può consultare il sito postgraduate.unicatt.it, o scrivere a master.universitari@unicatt.it

Referente: Emanuela Gazzotti (emanuela.gazzotti@unicatt.it)