Università Cattolica del Sacro Cuore

Politiche europee ed internazionali

Sede didattica: Milano

Lingua: Italiano

Classe di laurea: LM-52 (Relazioni internazionali)

Durata corso di Laurea: 2

Facoltà: Facoltà di Scienze Politiche e Sociali

Anno accademico: 2017/2018

I contenuti

L’obiettivo formativo della laurea magistrale in Politiche europee ed internazionali è quello di fornire strumenti cognitivi adeguati, in un mondo in vorticosa trasformazione, per comprendere la pluralità dei fenomeni politici, economici, istituzionali e sociali che contraddistinguono il sistema internazionale e che sono caratterizzati da una crescente complessità sistemica. Tale obiettivo richiede un approccio spiccatamente multidisciplinare e interdisciplinare, tipico del percorso formativo classico di Scienze politiche e delle relazioni internazionali e ne riprende le caratteristiche fondanti e i punti di forza; purtuttavia, esso rappresenta anche l’utile completamento di altri percorsi triennali di studio focalizzati su aspetti più circoscritti della realtà internazionale (dimensioni economiche, linguistiche, storico-culturali).

La metodologia didattica

Il corso è caratterizzato da un approccio interdisciplinare e multidisciplinare, nel quale trovano spazio discipline economiche, giuridiche, politologiche, psico-sociologiche, storiche. Il percorso di studi consente allo studente, grazie alle molteplici opzioni tra insegnamenti, di costruirsi un percorso formativo personalizzato in grado di rispondere più da vicino ai propri interessi personali e di approfondire aspetti particolari e specialistici dei processi multidimensionali di cambiamento del mondo contemporaneo. Il corso di laurea incentiva, inoltre, la partecipazione a percorsi didattici innovativi che stimolino la collaborative competition fra gli studenti e la valutazione critica peer-to-peer.

Per garantire uno stretto contatto con il mondo delle professioni, il corso di laurea ha costituito un Comitato Tecnico con esponenti di istituzioni e organizzazioni attive nell’ambito delle relazioni politiche, sociali ed economiche nel contesto internazionale.

Il formato

L’organizzazione didattica prevede un impianto tradizionale con lezioni frontali affiancate da esercitazioni e interventi di esperti a carattere seminariale. Contempla altresì, al secondo anno, uno Stage e un Seminario interdisciplinare che completano l’intero percorso di studi in avvio del lavoro di Tesi e sono finalizzati a sperimentare le possibilità di mettere a frutto le diverse discipline su tematiche di comune interesse. Particolare enfasi è posta sul lavoro di elaborazione della Tesi, vista come occasione di sintesi e di applicazione delle conoscenze acquisite sotto la guida del docente relatore.

Dopo la laurea

L’impianto multidisciplinare, focalizzato sull’acquisizione di capacità e strumenti interpretativi generali, consente al laureato in Politiche europee ed internazionali di poter accedere a diversi contesti lavorativi, quali, ad esempio, la carriera diplomatica, le attività professionali e politiche all’interno delle istituzioni pubbliche, internazionali, nazionali e locali-regionali; l’impiego nei settori della consulenza aziendale, della selezione del personale, della programmazione economica, delle relazioni pubbliche, degli uffici studi.


Corsi di laurea magistrale - Facoltà di Scienze politiche e sociali - a.a. 2017/18 (2124,11 KB)

  • Cerchi informazioni sui nostri corsi?
    Per conoscere al meglio il tuo futuro universitario lasciaci i tuoi contatti e riceverai news su Open day, saloni dello studente, test di ammissione e molto altro.