Università Cattolica del Sacro Cuore

Dopo la laurea

Il laureato magistrale può svolgere i seguenti ruoli professionali e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati:

1. Dottore commercialista
Professionista iscritto alla sezione A dell’albo dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili (acquisisce il titolo dopo il conseguimento della laurea magistrale, previo praticantato e superamento dell’esame di Stato previsto dalla legge).

Funzioni:

  • presta consulenza avanzata in campo di progettazione dei sistemi informativi aziendali;
  • tiene contabilità aziendali per conto di committenti privati;
  • effettua valutazioni economico-finanziarie avanzate in sede di operazioni straordinarie di diversa complessità;
  • svolge il controllo su contabilità e bilanci di aziende private e pubbliche, nonché degli andamenti aziendali, in qualità di membro del collegio sindacale;
  • presta consulenza tributaria ad enti, imprese e persone fisiche, nonché consulenza commerciale e fallimentare ad imprese ed enti;
  • può essere curatore fallimentare, commissario giudiziale e commissario liquidatore;
  • presta consulenza finanziaria globale all’impresa e all’imprenditore.

Sbocchi occupazionali: studi professionali che prestano consulenza tributaria, economica, contabile, commerciale e fallimentare ad enti, imprese e persone fisiche.

2. Consulente di impresa e in generale d’azienda e Professionista del controllo aziendale

Funzioni:

  • sulla base di funzioni e competenze condivise con il Dottore commercialista, presta consulenza di carattere economico, finanziario e tributario relativamente a operazioni condotte su scala nazionale ed internazionale (fusioni, acquisizioni, cessioni ed altre operazioni afferenti alla contrattualistica internazionale; progettazione di modelli e strumenti di controllo avanzati adatti ad imprese operanti su scala globale);
  • effettua valutazioni economico-finanziarie in sede di operazioni straordinarie;
  • svolge analisi economico-finanziarie a supporto delle scelte di transfer pricing;
  • si occupa della verifica della compliance (che include anche la verifica delle procedure di quality control).
  • può assumere un orientamento alla consulenza internazionale quando svolge attività a supporto di clienti operanti su scala internazionale e/o in società di consulenza internazionale;
  • opera usualmente nell’ambito di team multifunzionali insieme ad altre figure professionali.

Sbocchi occupazionali:

  • società di revisione nazionali e internazionali;
  • società di consulenza strategica e gestionale;
  • società di consulenza specializzate nei tax and legal services, nei transaction services, nella consulenza in materia di sistemi informativi aziendali.

3. Quadro/Responsabile della funzione amministrazione, finanza e controllo di aziende di medie e grandi dimensioni (ma anche di enti pubblici e no profit - accede alla posizione a seguito di un percorso di carriera interno alla funzione, oppure previa esperienza professionale).

Funzioni:

  • progetta e gestisce i sistemi di misurazione economico finanziaria. In particolare, sa redigere il piano dei conti di contabilità generale, effettuare le rilevazioni e redigere il bilancio d’esercizio;
  • sa impostare il sistema di contabilità analitica e calcolare il costo di prodotto;
  • sa determinare il reddito imponibile dell’impresa;
  • pianifica, organizza e gestisce i processi di Internal auditing: verifica l’efficacia delle procedure amministrative interne, individuando le aree di rischio;
  • formula protocolli di comportamento e direttive aziendali;
  • verifica la corretta applicazione delle direttive, fornendo consulenza sulla loro implementazione;
  • controlla le procedure relative alle autorizzazioni interne;
  • valuta la rispondenza delle procedure e formula eventuali correttivi;
  • ricerca le fonti di finanziamento più vantaggiose e offre un supporto alle scelte di investimento.

Sbocchi occupazionali:

  • imprese di medie e grandi dimensioni;
  • enti pubblici e non profit;
  • istituzioni creditizie e finanziarie.