Università Cattolica del Sacro Cuore

FAQ

  1. Quale titolo di studio viene acquisito al conseguimento della laurea?
    Si acquisisce un titolo di studio di laurea magistrale, analogo agli altri corsi di studio magistrali della classe LM-77 (Scienze economico-aziendali) rilasciati dall’Università Cattolica del Sacro Cuore. L’utilizzo della metodologia formativa blended non incide sulla certificazione del titolo di studio.
     
  2. A quale profilo di studenti si rivolge il corso di laurea magistrale blended in Direzione e consulenza aziendale?
    I requisiti di accesso al corso di laurea magistrale in Direzione e consulenza aziendale sono pubblicati nel documento recante le norme di ammissione. Il corso di laurea è prioritariamente progettato per studenti-lavoratori che desiderano coniugare un’efficace approfondimento di competenze con la frequenza ad attività formative universitarie (grazie alla didattica erogata in modalità blended), l’esperienza e le responsabilità dell’attività lavorativa.
     
  3. Che cosa significa adottare una metodologia di formazione blended?
    Significa fruire di un processo di apprendimento strutturato che valorizza la riflessività e l’apprendimento esperienziale, grazie all’equilibrato comporsi di attività in presenza ed attività online caratterizzate dall’ampio ricorso ad esercitazioni, case study e simulazioni applicative, sia a livello individuali che organizzate in gruppi temporanei di attività.
     
  4. Quale piattaforma di apprendimento viene utilizzata per la gestione del processo di formazione blended?
    Ci si riferisce alla piattaforma di e-learning Blackboard, utilizzata in modo pervasivo nelle sue diverse funzioni, non solo di repository dei materiali (video-lezioni, banca dati contenuti, etc.), ma anche di agevole contesto strutturato per lo svolgimento di processi di autovalutazione, per la sperimentazione di attività applicative guidate e per la partecipazione a processi di riflessività inerenti i contenuti dei diversi insegnamenti.
     
  5. In che cosa consistono le attività in presenza?
    Le attività in presenza (equivalenti al 50% della didattica impartita per ciascun insegnamento) consistono in lezioni finalizzate ad inquadrare gli strumenti e le metodologie oggetto di trattazione, nonché ad approfondire e focalizzare i contenuti essenziali con orientamento di problem solving, tramite la discussione e la revisione delle attività svolte online insieme ai docenti e a testimoni aziendali.
     
  6. Quando sono programmate le lezioni in presenza?
    Le lezioni in presenza sono programmate nei giorni del venerdì pomeriggio e della giornata del sabato, secondo il piano di studi personalizzato di ogni studente. La scelta dei questo calendario rende compatibile l’attività lavorativa con quella di frequenza attiva dei corsi di studio.
     
  7. In che cosa consistono le attività online che prevedono l’intervento dei docenti?
    Le attività online che prevedono l’intervento dei docenti (complessivamente equivalenti al 50% della didattica impartita per ciascun insegnamento) consistono in video-lezioni asincrone (sempre disponibili in piattaforma, con possibilità di visualizzazione nei giorni e negli orari che risultino più opportuni per lo studente) e webinar esercitativi e valutativi sincroni (programmati con la presenza in remoto dei docenti).
     
  8. Sono previste attività online senza la presenza dei docenti?
    Al fine di garantire le qualità e l’efficacia di questo processo di apprendimento, gli studenti sono sollecitati ad usufruire delle potenzialità offerte dalla piattaforma di e-learning Blackboard anche senza la presenza dei docenti. Esempi di attività online svolte autonomamente dagli studenti sono: la lettura di materiali disponibili in un banca dati di contenuti; lo svolgimento di assignment strutturati, individuali e di gruppo (es. esercitazioni, casi di studio, simulazioni); lo svolgimento di attività di autovalutazione; la partecipazione a forum di discussione; attività di coaching e tutoring rese possibili da un continuativo confronto con ruoli di tutor.
     
  9. Quando è possibile fruire delle attività online?
    Le attività asincrone (quali le video-lezioni, la lettura di materiali, lo svolgimento di assignment strutturati e di attività di autovalutazione, la partecipazione a forum di discussione) possono essere fruite nei giorni e negli orari che risultino più opportuni, a scelta dello studente. Le attività sincrone (quali i webinar esercitativi e valutativi) sono programmate in momenti compatibili con lo svolgimento delle attività lavorative degli studenti, dunque in orario tardo pomeridiano-serale e nel fine settimana.
     
  10. Come avviene la valutazione dell’apprendimento?
    La valutazione dell’apprendimento avviene a tre livelli, di conoscenze, di abilità di problem solving e di competenze.
    Per gli studenti frequentanti, saranno considerate le prove in presenza (scritte e/o orali) che si svolgono negli appelli ufficiali di esame e - a complemento (e non in sostituzione) - i risultati degli assignment proposti in modo strutturato durante la partecipazione alle attività in presenza e online previste dai singoli insegnamenti, sia a livello individuale che di gruppo.
    Per gli studenti non frequentanti, saranno considerate le prove in presenza (scritte e/o orali) che si svolgono negli appelli ufficiali di esame sull’intero programma di studio.
     
  11. Quando si svolgono gli appelli di esami?
    Gli appelli di esame sono programmati al termine dei semestri di attività di apprendimento (gennaio-febbraio; giugno-luglio) in momenti compatibili con lo svolgimento delle attività lavorative degli studenti, dunque in orario tardo pomeridiano-serale e nel fine settimana.
     
  12. Come avviene l’erogazione degli insegnamenti vincolati o sovra-numerari eventualmente assegnati d’ufficio in sede di ammissione?
    Trattandosi d’insegnamenti di laurea triennale, essi vengono impartiti con modalità tradizionali in presenza, negli orari previsti per la laurea triennale (corso pomeridiano-serale). Si precisa, peraltro, che l’iscrizione agli esami vincolati\sovra-numerari non prevede l’obbligo di frequenza alle lezioni.