Università Cattolica del Sacro Cuore

Consulenza pedagogica per la disabilità e la marginalità

Sede didattica: Milano

Lingua: Italiano

Classe di laurea: LM-50 (Programmazione e gestione dei servizi educativi)

Durata corso di Laurea: 2

Facoltà: Facoltà di Scienze della Formazione

Anno accademico: 2016/2017

La nostra è sempre più una società complessa e difficile, molte persone rischiano di essere relegate ai margini del contesto civile e democratico, in quanto non in possesso dei requisiti indispensabili per una positiva inclusione e integrazione.
Una larga fascia di popolazione con bisogni specifici legati alla disabilità fisica, mentale e sensoriale, o che a causa di condizioni soprattutto esogene rischia di vivere situazioni di marginalità, di disadattamento e di devianza sociale, necessita di attenzioni pedagogiche sempre più qualificate ed in grado di interagire positivamente con le altre scienze per poter proporre percorsi formativi e di vita idonei.

Competenze

Il laureato del corso di laurea magistrale in Consulenza pedagogica per la disabilità e la marginalità dovrà, quindi, possedere solide competenze teoriche e pratiche nel campo delle scienze dell’educazione con particolare riferimento alle questioni legate alla condizione di disabilità, dovrà avere approfondite conoscenze delle problematiche connesse al disagio, al disadattamento e alla devianza minorile e giovanile. Inoltre,  dovrà essere in grado di ideare e condurre  progetti educativi e formativi innovativi volti a promuovere percorsi di vita atti a risolvere le questioni legate all’integrazione delle persone con deficit e capaci di affrontare positivamente i problemi della marginalità sociale e personale.
L’elevata qualificazione lo porterà ad intervenire direttamente in contesti educativi e sociali dove la sua competenza pedagogica indirizzerà e coordinerà l’iter formativo e riabilitativo di persone che vivono situazioni personali e socio-affettive molto difficili. Sarà chiamato, infatti, ad esercitare la sua azione in agenzie educative, in strutture pubbliche e private che si occupano, dall’infanzia all’età adulta, di persone con profondi bisogni specifici.

Obiettivi

In particolare gli obiettivi specifici del corso sono:

  • l’acquisizione di alte competenze teoriche e pratiche nel campo delle scienze pedagogiche, psicologiche, sociologiche, giuridiche, storiche, etiche e mediche con particolare riferimento alle questioni riguardanti la disabilità e l’inclusione;
  • l’acquisizione di approfondite conoscenze  nell’ambito della prevenzione della marginalità minorile e nella risoluzione delle conflittualità personali a rischio di devianza;
  • l’acquisizione di competenze specialistiche per ideare, monitorare e condurre prodotti innovativi di ricerca pedagogica volti a risolvere le problematiche della “diversità” e valutare e monitorare gli interventi educativi e formativi attuati;
  • il conseguimento di conoscenze per intervenire direttamente in contesti educativi e sociali dove la competenza pedagogica indirizzerà e coordinerà l’iter formativo e riabilitativo di persone che vivono situazioni personali e socio-affettive difficili;
  • il conseguimento di abilità utili ad esercitare l’azione educativa in agenzie educative, in strutture pubbliche e private che si occupano, dall’infanzia all’età adulta di persone con bisogni specifici;
  • il conseguimento di avanzate conoscenze nella costruzione unitaria di percorsi educativi riabilitativi e di comunicazione multidisciplinare per un’azione educativa assai specialistica inserita nelle politiche socio-amministrative del territorio;
  • lo sviluppo di competenze atte ad utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, la lingua inglese;
  • il conseguimento di una buona conoscenza dei principali strumenti informatici e della comunicazione telematica con particolare riferimento all’ambito della ricerca educativa e della formazione.
     

Crediti formativi

La durata della laurea magistrale è di ulteriori due anni dopo la laurea triennale.
Per il conseguimento della laurea magistrale si devono acquisire almeno 120 crediti formativi universitari.
Ad ogni esame viene attribuito un certo numero di crediti, uguale per tutti gli studenti e un voto (espresso in trentesimi) che varia a seconda del livello di preparazione.


Brochure Facoltà di Scienze della Formazione a.a. 2016/17 (2020,58 KB)

  • Cerchi informazioni sui nostri corsi?
    Per conoscere al meglio il tuo futuro universitario lasciaci i tuoi contatti e riceverai news su Open day, saloni dello studente, test di ammissione e molto altro.