Università Cattolica del Sacro Cuore

Archeologia e storia dell´arte

Sede didattica: Milano

Lingua: Italiano

Classe di laurea: LM-2 (Archeologia) - LM-89 (Storia dell´arte)

Durata corso di Laurea: 2

Facoltà: Facoltà di Lettere e Filosofia

Anno accademico: 2017/2018

Il percorso formativo del corso si appoggia su insegnamenti teorici ad alto grado di contenuto specialistico, su attività teorico-pratiche guidate e sullo sviluppo delle capacità autonome degli studenti, che vengono indirizzati a ricerche individuali.

Obiettivi

Costituiscono obiettivi formativi specifici le seguenti competenze, conoscenze e abilità:

  • conseguire competenze scientifiche teoriche, metodologiche e operative nel settore dell’archeologia classica e medievale e della storia dell’arte medievale, moderna e contemporanea, che consentano anche l’accesso a dottorati e scuole di specializzazione;
  • saper gestire in posizione di responsabilità istituti pubblici e privati, organismi di tutela, uffici pubblici e fondazioni deputati alla conservazione, catalogazione, valorizzazione, gestione dei beni archeologici e artistici;
  • possedere avanzate competenze di carattere metodologico ai fini della ricerca archeologica e storico-artistica e dell’esegesi critica nelle diverse aree e nei diversi settori cronologici relativi allo sviluppo dei manufatti e delle arti (architettura, pittura, scultura, arti applicate dall’età antica all’età contemporanea).

La durata normale del corso di laurea magistrale è di ulteriori due anni dopo il percorso di studi triennale.


 

Crediti formativi

Per conseguire la laurea magistrale in Archeologia e Storia dell’arte, lo studente deve aver acquisito almeno 120 crediti formativi universitari. Superato l’esame finale di laurea lo studente consegue il diploma di laurea magistrale in Archeologia e Storia dell’arte.

Ad ogni esame viene attribuito un certo numero di crediti, uguale per tutti gli studenti e un voto (espresso in trentesimi) che varia a seconda del livello di preparazione.

Il tempo riservato allo studio personale, di norma, è pari almeno al 75% dell’impegno orario complessivo con possibilità di percentuali minori per singole attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico.

Gli insegnamenti si concludono con una prova di valutazione, attraverso colloqui orali e/o elaborati scritti, che deve comunque essere espressa mediante una votazione in trentesimi. Ciò potrà valere anche per le altre forme didattiche integrative per le quali potrà essere altresì prevista l’idoneità.


Corsi di laurea magistrale - Facoltà di Lettere e filosofia - a.a. 2017/18 (2257,20 KB)

  • Cerchi informazioni sui nostri corsi?
    Per conoscere al meglio il tuo futuro universitario lasciaci i tuoi contatti e riceverai news su Open day, saloni dello studente, test di ammissione e molto altro.